ASSOCIAZIONE  RADIOAMATORI  ITALIANI
Eretta Ente Morale con D.P.R. n. 368 del 1950 -  Filiazione Italiana della I.A.R.U.  
Sezione di Civitavecchia


Home Page La nostra storia Il Consiglio Direttivo I Soci iscritti La postazione in collina IY0TC Diploma TC Archivio Dove siamo
 


TEST COPERTURA RADIO

 

Si concluso con successo il test di copertura radio che la Sezione ARI di Civitavecchia ha svolto nella notte di lunedi 4 ottobre 2010, in banda VHF in FM, nel territorio racchiuso tra i comuni di Tarquinia, Civitavecchia, Ladispoli e Bracciano. Il test era finalizzato a verificare la fattibilit dei collegamenti tra i soci della Sezione ARI divisi in stazioni radio fisse e stazioni allestite su mezzi mobili; collegamenti simili a quelli eseguiti in questo test potrebbero essere utilizzati in caso di emergenza a sostituzione o aggiunta ai canali di comunicazione normalmente impiegati per portare soccorso o altro.

Compagno indesiderato del test stato il maltempo, quasi sempre presente per le 2 ore di durata del test, con vento e pioggia, che non ha ostacolato minimamente le comunicazioni e neppure l'operativit delle stazioni mobili.

Al test hanno preso parte 14 radioamatori della Sezione (aderenti al Nucleo di operatori di Radiocomunicazioni d'Emergenza) cosi' suddivisi:

STAZIONE FISSE

STAZIONI MOBILI

IKHP a Civitavecchia zona centro

IKJOS al porto di Civitavecchia

IKCNA a Civitavecchia zona centro

IKNEP + IZCLS da centrale Enel di Civitavechia in movimento verso la foce del Fiume Mignone in localit Sant'Agostino

IZMTU a Civitavecchia zona centro
IKPHU a Civitavecchia zona est

IZHSR da Tarquinia in movimento al ponte sul fiume Mignone sulla Strada Statale n.1 Aurelia

IZKAT a Civitavecchia zona sud
IKBVM a Bracciano

IKXCC + IZCHD + IZHLK da Civitavecchia verso a Poggio Ombricolo ad Allumiere, con sosta in localit Tramontana

I/LZ2HSN a Ladispoli

Le operazioni sono state coordinante da IKPHU che svolgeva la funzione di stazione capomaglia, che alle ore 21.30 ora locale, dopo aver verificato la presenza di tutte le stazioni, ha dato il via al test vero e proprio con lo scambio di rapporti d'ascolto incrociati tra tutte le stazioni; quelle mobili, in viaggio verso le destinazioni predefinite, hanno sempre mantenuto i collegamenti comunicando di volta in volta aggiornamenti sulla loro posizione.

Purtroppo, come preventivato, la presenza di ostacoli naturali dovuti alle asperit  del territorio, non ha permesso un collegamento efficace tra la stazione capomaglia e le zone di Bracciano e Ladispoli; queste due stazioni per sono entrate in collegamento con la stazione mobile operata da IKXCC e IZCHD e IZHLK (che nel frattempo ha raggiunto una posizione nelle alture di Allumiere) realizzando cos un ponte radio umano verso Civitavecchia impiegando anche frequenze ausiliarie in VHF e in UHF.

Il test proseguito utilizzando per tutti il ponte ripetitore VHF RAlpha di Poggio Ombricolo, gestito dalla sezione ARI di Civitavecchia, che anche in questa occasione ha dimostrato la sua efficienza garantendo ottime comunicazioni tra tutti.

Una gradita sorpresa la presenza sul ripetitore anche di IZFYH Valentino Arillo, coordinatore del Gruppo di Protezione Civile di Civitavecchia, che si complimentato per l'iniziativa in corso di svolgimento.

Oltre al risultato tecnico ottenuto, questo test stato un'occasione per tutti i partecipanti di mettere alla prova le proprie apparecchiature, le tecniche di operare in una maglia radio e, per gli operatori delle stazioni mobili, anche di mettere in campo capacit di muoversi e operare all'aperto nel buio della notte.

Un ringraziamento da parte di IZHSR Jader Giancarlo Iacopini, coordinaotore delle Radiocomunicazioni di Emergenza della Sezione ARI di Civitavecchia, va oltre ai  partecipanti al test (IKHP Patrizio, IKBVM Claudio, IKCNA Alberto, IKJOS Roberto, IKNEP Luciano, IK0PHU Antonello, IK0XCC Stefano, IZCHD Dante, IZCLS Fabrizio, IZHLK Ginfranco, IZKAT Fabio, IZMTU Vittorio, I/LZ2HSN Nicolay) alla Sezione ARI di Civitavecchia per aver promosso da subito l'iniziativa e al Coordinatore del Grupppo di Protezione Civile di Civitavecchia, Valentino Arillo, per l'interessamento verso il nucleo R.E. della nostra Sezione per una prossima collaborazione insieme alla Protezione Civile.


Inserito da: IK0XCC, Stefano - 6 ottobre 2010

Sito internet della Sezione ARI di Civitavecchia                                                                http://digilander.libero.it/aricv